Bluezone in Sardegna: ecco alcuni segreti

Sardinia Blue Zone at Porto Pino - Sardinia

Hai mai sentito parlare di Blue Zones? Questa espressione si riferisce alle cinque zone della terra che si distinguono per l’alta concentrazione di centenari. Ebbene sì, sembra proprio che la vita in queste aree sia davvero lunga e addirittura in salute per molti ultra-centenari.

Una di queste fortunate Bluezone è proprio … l’Isola di Sardegna, dove Key Essence ha sede e la cui mission è inevitabilmente legata strettamente ad essa. Perché l’Isola si è guadagnata questo importante titolo? Quali sono i suoi segreti e, soprattutto, la sua formula di longevità può essere esportata e trasmessa? Proviamo a scoprire qualcosa di più su questi temi che riguardano tutti noi: vita e salute insieme per cent’anni (“a’kentannos cun salude” secondo un augurio diffuso in Sardegna).

Sardegna Bluezone: l’Isola dove vivono i centenari

Il progetto Blue Zones nasce in seguito ad uno studio pubblicato sulla importante rivista scientifica “Experimental Gerontology” condotto da Gianni Pes e Michel Poulain, che identificarono attorno alla zona di Nuoro, in Sardegna, una alta concentrazione di centenari rispetto al resto del mondo. I due studiosi cerchiarono con il colore blu le altre zone sul globo con le stesse caratteristiche, e da qui è poi derivato il nome “Bluezone”.

Oltre alla Sardegna troviamo Ikaria in Grecia, Nicoya in Costa Rica, Okinawa in Giappone e il Villaggio di Loma Linda in California.

Longevity Hotspots
Longevity Hotspots. Fonte: http://journal.aarpinternational.org/

Nel 2004 lo studio è stato ripreso da Dan Buetter in collaborazione con il National Geographic e un gruppo di prestigiosi ricercatori con lo scopo di trovare i segreti delle Zone Blu per poterli esportare anche in altri Paesi.

Vediamo le principali caratteristiche che gli studiosi hanno così individuato:

  • la famiglia è il nucleo di ogni attività sociale nell’ambito di una comunità ristretta;
  • il vizio del tabagismo non è diffuso;
  • la fede religiosa è molto forte;
  • la dieta è molto simile a quella dei vegetariani, consumandosi molti vegetali, legumi e cereali e in rare occasioni carne;
  • le popolazioni non hanno una vita sedentaria, ma conducono uno stile di vita attivo dove l’attività fisica è leggera e costante (si cammina tanto);
  • ogni persona ha un ruolo preciso all’interno della società, ed in particolare gli anziani sono una ricchezza per la comunità.

Da questi pochi punti si possono ricavare i segreti delle Blue Zones che ognuno di noi potrebbe applicare nella propria vita e trasmettere alla propria cerchia sociale. Sicuramente si potrebbe così ottenere una vita più felice e (si spera) più lunga e in salute!

Focalizziamo ora la nostra attenzione sulla Sardegna.

Bluezone, il caso Sardegna e il ruolo chiave dell’alimentazione

In Sardegna alcuni anni fa è stato inaugurato il Sardinia Blue Zone, un osservatorio della longevità, che concentra gli studi e gli sviluppi legati alla nostra Isola di Sardegna.

E proprio grazie a questo centro è arrivato il riconoscimento ufficiale di Bluezone per il Comune di Seulo in Barbagia e altri cinque situati nella zona centro-orientale sarda: Arzana, Talana, Villagrande, Urzulei e Baunei.

Questi luoghi si trasformano così in una meta di interesse non solo per le bellezze della natura di cui da sempre abbondano, ma anche per chi desidera scoprire i segreti della longevità tra cui gli elementi sottostanti e comuni all’intera Sardegna: le gustose e sane tradizioni gastronomiche, tra cui le straordinarie Paste di Sardegna, nonché lo stile di vita e la fede religiosa con incredibili intrecci e contaminazioni tra gli antichi riti pre-cristiani e quelli odierni.

[]

Dicevamo che per Key Essence la Blue Zone Sardegna è alla base della sua mission: con i nostri prodotti alimentari e cosmetici, vogliamo diffondere globalmente le essenze chiave della Sardegna: Elicriso, Mirto, Lentisco, Uva di Cannonau / Carignano / Vermentino etc., e via, via con l’intento di includere lo straordinario patrimonio che l’Isola di Sardegna ha incredibilmente conservato fino ad oggi. Ogni nostro prodotto, infatti, si caratterizza per una o più di queste essenze chiave, tutte sempre e comunque nate, cresciute ed estratte a freddo nella nostra Isola di Sardegna, senza l’ausilio di solventi o additivi.

Specie selezionata di Elicriso Sardo
Campo di Elicriso Microphyllum in Sardinia

Sembra proprio che il tema Blue Zone interessi tanti soggetti, inclusa una nota marca di cosmetici che dichiara di aver messo a punto un siero anti-age con componenti che provengono dalle Zone Blu del mondo. Ma non sarebbe meglio provare anche i prodotti che provengono ed esprimono direttamente quelle Blue Zones 🙂 ? Noi di Key Essence ci siamo e ne abbiamo parlato in un precedente approfondimento che è un po’ un nostro manifesto. Ma ovviamente spetta a te che hai letto fin qui formarti la tua idea al riguardo, al di là del marketing ;-)!

Condividici su:

Bluezone in Sardegna: ecco alcuni segreti ultima modifica: 2018-01-16T22:09:24+00:00 da Key Essence

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *